lunedì 29 agosto 2011

Finalmente Diamanti....

...eh si...finalmente anch'io posso permettermi un diamante!!!! E anche piu' di uno, dai...esageriamo!!!




Si, si, si...questi diamanti....in un blog di cucina mica si poteva parlare di altri diamanti, no??? Ahahahah!

Perche' questi ti conquistano tutti e 5 i sensi, non solo la vista! Perche' questi diamanti li guardi, li annusi, li sfiori, li ascolti mentre li mordi e li gusti che e' un piacere...perche' sono i diamanti di Ducasse!!!!

Li avevo visti da Ornella e mi avevano conquistata in un istante, altro che carati e brillantezza.... poi ne avevo letto anche su Cucina Italiana e alla fine mi sono decisa, volevo quei diamanti! Un capriccio da vera diva insomma!!!! :-)

Vi copio la ricetta pari pari a come l'ho scaricata da CI, in VIOLA le mie varianti/note.

Diamanti di Ducasse
Ingredienti:
600 gr. farina setacciata
400 gr. burro a pomata (io freddo di frigo)
200 gr. zucchero a velo
2 tuorli
Zucchero cristallizzato
uovo per spennellare

Mescolare tutti gli ingredienti senza dare troppo corpo alla pasta (io ho messo tutto eccetto i tuorli nel ken con burro a tocchi appena tolto dal frigo, prima ho azionato per sabbiare il burro, poi ho aggiunto i tuorli e azionato di nuovo giusto il minimo per amalgamare gli ingredienti). Modellarla formando dei cilindri del diametro di circa 1,5 cm (i miei cilindri erano piu' grandini, circa 2,5 - 3 cm). Fare riposare per 1 ora in frigorifero (io ho preparato la frolla il giorno prima, quindi e' rimasta in frigo una notte avvolta in pellicola, perfetto!). Spennellare il cilindro di uovo, passarlo nello zucchero cristallizzato. Suddividerlo in segmenti lunghi 1 cm e stenderli sulla placca, premendo sul centro per formare una cavità ("ditino di fata", altrimenti si crepa il rivestimento, io pero' non l'ho fatto!). Fare riposare per 30 minuti (io solo il tempo per accendere il forno e farlo scaldare), poi cuocere a 180° nel forno ventilato fino a colorazione (nel mio forno a 170 gradi circa 20 minuti). Fare raffreddare sulla placca prima di spostarli in una scatola di latta.

Aggiunta mia: nell'impasto ho messo anche la buccia grattugiata di un lime...non vi dico il profumo e che saporino fantastico hanno preso i biscotti!


Volete un diamante? Fatevi avanti!!!!
Buon inizio settimana a tutti!

Un abbraccio
Paola

Stampa il post

venerdì 26 agosto 2011

torta per il compleanno di mio marito



eccomi di nuovo:questa torta l'ho pensata per festeggiare il compleanno del mio caro marito.L'eta' non ve la dico,tanto la vedete in cornice ahahah.la base è una torta al cacao e vino rosso e farcita con panna fresca e frutti di bosco.Tutte le decorazioni sono in pdz,,cornice compresa.Il rametto all'interno della stessa è in ghiaccia reale che ho poi dipinto in oro una volta asciutta.Altro giro di boa..............
Un caro saluto
Anna
Stampa il post

mercoledì 24 agosto 2011

Il ciambellone




Io comincio dalla fine!!! Cioè alla fine Chiaretta ha conquistato la sua agognata "Specialità"!!


Chiara è una scout ed ogni anno,durante le vacanze di branco, ricevono una "Specialità" (il triangolino rosso ) che applicano sulla camicia con grande orgoglio ed è sintesi di un lavoro fatto in precedenza. La specialità quest'anno era: Cuoca/pasticcera !
Mi è andata bene xchè l'anno scorso la "Specialità" era "amica degli animali" e non vi dico cosa abbiamo dovuto fare!!!
Abbiamo provato tante ricette per essere sicure della riuscita durante la vacanza, ed in un'occasione c'era anche la NOSTRA (come dice Chiara) adorata Paola (opp. Pola come la chiama Niccolò!!) ...Quì

La prima ricetta provata è quella del ciambellone! Un classico ,sempre buono e semplice da fare .

Prima di scrivere la ricetta un appunto: Uno dei tanti Grazie a Paola è riassunto in questa foto (sto imparando!)Ciambellone:

1) 4 uova
2) 300 gr farina
3) 220 gr di zucchero
4) 170 ml di latte
5) 150 gr di burro
6) 1 bustina di lievito x dolci
7) 1 pizzico di sale
x la versione al cioccolato basta aggiungere
8) 4 cucchiai di cacao in plvere

Tutti gli ingredienti è bene che siano a temperatura ambiente prima di lavorarli.

1) Montare le uova con lo zucchero (come mi hanno insegnato almeno 15-20 min) con lo sbattitore.
2) Aggiungere con la frusta a mano ,con movimento dall'alto verso il basso, la farina con il lievito (setacciati) un cucchiaio alla volta. E se preferite la versione al cioccolato il cacao.
3) Aggiungere il burro fuso.
4) Ed infine il latte a filo.

Imburrare ed infarinare uno stampo e versarvi il composto.
Per la cottura dipende dal forno! Nel mio : a 180 ° 140' sopra e sotto gli ultimi 10' solo sotto

Spero vi piaccia.... Kisses






Stampa il post

lunedì 22 agosto 2011

Piccole bavaresi di peperoni




Finger food di grande effetto, adatto anche ad una cena importante, l'ho servito con l'aperitivo ad una cena in terrazza con le mie care amiche Vitto e Miriam, Paola era latitante e non è intervenuta. A poco a poco metterò anche le altre cose che ho preparato.



PICCOLE BAVARESI DI PEPERONE cucina no problem

4 peperoni rossi
3 dl di panna fresca + 6 cucchiai di latte
1 spicchio d'aglio
1 tuorlo + 1 uovo
10 g di gelatina in fogli
6 fette di pancarrè
150 g di mascarpone
6 filetti di acciuga sott'olio
olio evo

Arrostire i peperoni, spellarli, dividerli in falde e frullarli. In una padella scaldare 4 cucchiai di olio con l'aglio schiacciato, unire i peperoni frullati, salare e fare insaporire qualche minuto. Sbattere il tuorlo con l'uovo unire il latte e 5 cucchiai di panna, versare tutto nella crema di peperoni. Fare addensare facendo attenzione a non fare bollire il composto. Spegnere il fuoco ed unire la gelatina prima ammollata in acqua fredda. Mescolare bene facendo sciogliere completamente la gelatina. Fare raffreddare ed unire la panna rimasta ben montata tenendone da parte due o tre cucchiai. Versare in composto in stampini (io ho usato quelli da mini muffins) e fare raffreddare almeno 6 ore in frigo.
Frullare i filetti di acciuga con il mascarpone, unire la panna montata, mescolare bene e porre in una sac a poche con bocchetta spizzata.
Tagliare le fette di pancarrè con un tagliapasta di diametro un pò più largo delle bavaresi e farle biscottare leggermente in forno. Fare raffreddare e disporre sopra i dischetti le bavaresi ormai raffreddate. Volendo si può decorare ulteriormente con un dischetto di peperone tenuto da parte, io non l'ho fatto.
Con la mousse di mascarpone spremere un ciuffetto su ogni bavarese e decorare con una fogliolina di prezzemolo o basilico.

Nadia

Stampa il post

venerdì 19 agosto 2011

torta di fine anno scolastico


Carissime amiche..finalmente posso postare di nuovo.Non so cosa sia successo a blogger,ma sta di fatto che non potevo piu' commentare,ne postare e nemmeno farlo come anonimo.Io non sono per niente capace di risolvere qualsiasi tipo di problema tecnologico(lo sa bene paoletta)quindi,ho dovuto aspettara che qualche anima buona me lo risolvesse.Mi hanno cambiato browser(spero di aver scritto bene)e finalmente sembra che le cose si siano messe a posto.Nel frattempo,ho realizzato 4 o 5 cosucce che nei prossimi giorni postero'.Comincio con questa torta che i compagni di scuola di mio figlio hanno chiesto per la fine dell'anno scolastico.La base è una torta al cacao e vino rosso (presente gia' nel blog),la farcitura è quella piu' amata da tutti i ragazzi,panna e nutella.La copertura è una ganache al cioccolato fondente,tutte le decorazioni sono in pdz.
Un caro saluto a tutte voi.

Stampa il post

mercoledì 17 agosto 2011

Coppa crumble alle fragoline di bosco!


Ci sono persone che conosci da dietro una tastiera e te le senti vicine, spesso molto piu' vicine di amici che frequenti quasi quotidianamente e che invece senti distanti....
Ci sono amicizie che nascono online, che diventano poi cosi' forti che ti chiedi stupita come possa succedere, che tu quella persona non l'hai mai vista, non ne conosci il volto, nemmeno la voce eppure te la senti dentro....
Cosi' ad un tratto diventa normale voler dare un volto e uno "spessore" a queste persone.... incontrarle e finalmente poterle abbracciare! L'anno scorso ero andata ad incontrare Annina, di cui vi avevo raccontato QUI, QUI e QUI... quest'anno e' stata la volta di Rebecca, anche lei autrice del blog che non avevo pero' mai visto di persona... e si che ormai ci si conosce da un paio d'anni!!!!
E anche stavolta si e' ripetuta la magia... ho trovato una persona che credevo meravigliosa e lo e' davvero!
Ho trascorso 4 giorni da lei e mai un attimo mi sono sentita spaesata... da subito e' stato come essere parte della famiglia, una gioia che non credevo! Quattro giorno di sorrisi, di chiacchiere, anche di silenzi, proprio come due sorelle.... Rebecca mi ha accolta, ospitata, coccolata, mi ha mostrato la bellissima terra dove vive, la Calabria che io non conoscevo, mi ha reso partecipe della sua vita e della sua famiglia! Un semplice GRAZIE non basta per ringraziarla di tutto, ma sono certa che lei sa cosa c'e' dietro quel grazie!
E secondo voi....potevamo trattenerci dal cucinare???? Ahahahah...certo che no!!!!!
Cosi' una sera, per restare "leggere" dopo l'abbuffata del pranzo, ci siamo preparate questa coccola deliziosa: una coppa crumble con crema pasticcera e fragoline di bosco fresche! *_____*


Dolce cucinato a 6 mani.... Chiara, la figlia maggiore di Rebecca che doveva imparare a preparare dolci per un esame con gli scout, si e' occupata delle briciole di frolla, Rebecca della crema pasticcera, io di pulire e cuocere le fragoline!

Coppa crumble alle fragoline di bosco - di Chiara, Rebecca e piccoLINA
Ingredienti per il crumble:
300 gr di farina
200 gr di burro
100 di zucchero a velo (va bene anche quello semolato)
1 tuorlo

Ingredienti per la crema:
1/2 lt di latte
3 tuorli
120 gr di zucchero
50 gr di farina o maizena

Ingredienti per la composta di frutta:
250 gr di fragoline di bosco (o altra frutta a piacere, nel caso aumentare le quantita'!)
3-4 cucchiai di zucchero

Preparare la frolla lasciano l'impasto a briciole, senza compattarlo, quindi mettere le briciole su una teglia e cuocere in forno caldo fino a che risulteranno dorate (ci vorra' una decina di minuti). Le doi indicate sono abbondanti, quindi potete sbriciolare meta' impasto x le coppette e con la meta' avanzata fare dei biscotti, come ha fatto Chiara per la colazione la mattina successiva!
Preparare la crema pasticcera: scaldare il latte in un pentolino, nel frattempo mescolare i tuorli con lo zucchero e la farina, unire quindi il latte caldo, rimettere sul fuoco e cuocere mescolando sempre finche' la crema rassoda. Lasciare intiepidire.
Mettere da parte un po' di frutta per la decorazione, il resto metterlo in un pentolino antiaderente, spolverarlo di zucchero e cuocere a fiamma media fino ad ottenere una salsa morbida, non deve essere una marmellata, ma non deve essere acquosa!
Aggiustare di zucchero in base alla frutta che scegliete, le fragoline erano un po' acidule quindi abbiamo aggiunto alla fine un altro cucchiaio di zucchero.
Prepariamo quindi le coppe: fare uno strato di briciole di frolla sul fondo della coppetta, aggiungere la crema intiepidita, versare quindi una bella cucchiaiata di composta di frutta, decorare con altre briciole di frolla e frutta fresca. Per finire una spolverata di zucchero a velo!
Gustare in ottima compagnia!


Vi lascio con due foto di quel bellissimo fine settimana...uno scorcio di Calabria, sulla Sila e un particolare di Chiara e Nicolo', i figli meravigliosi di Rebecca!



Un abbraccio!
Paola
Stampa il post

lunedì 8 agosto 2011

Pancakes ai cranberry, la colazione delle feste!


Se c'e' una cosa che adoro e' fare colazione.... alzarmi con calma e apparecchiare la tavola con tutto quello che piu' mi piace: biscotti, fette biscottate, marmellate varie e cioccolata, cacao per le belve e orzo per me, le tazze con il latte da scaldare, i cereali e a volte anche una torta... tutto assolutamente dolce, perche' la colazione e' il momento piu' dolce della giornata!
Poi vado a svegliare le belve! baci, carezze e coccole per svegliarli senza traumi, cosi' da iniziare la giornata col sorriso! Quando proprio non ci riesco perche' sono troppo addormentati allora acchiappo la gatta, gliela lancio sul letto e ci pensa lei... gli salta sui piedini per giocare e loro balzano in piedi in un battibaleno...ahahah!!!!
Ci sono giorni in cui la colazione e' speciale, perche' speciale e' il giorno o semplicemente perche' mi va di fare una sorpresa alle belve preparandogli quello che piu' amano e cioe' i pancakes che li fanno letteralmente impazzire!
Stavolta l'occasione era che partivano per il campeggio e per 10 giorni non avremmo fatto colazione insieme, quindi ci siamo concessi questa coccola, apprezzatissima!


La prima volta che ho assaggiato questi pancakes ero a casa di Stefano, un carissimo amico che a lungo aveva provato svariate ricette fino a trovare quella che per lui era la migliore; aveva preparato una una colazione da sogno che mi ha lasciato dei ricordi bellissimi!
La ricetta e' presa dal libro Pancakes e Waffel, Fabbri editore (autrici Nicoletta Negri - Nathalie Aru) ma ve la scrivo cosi' come me l'aveva mandata Stefano!

Pancakes - (per circa 20 pezzi)
Ingredienti:
180 gr di farina (io Molino Chiavazza)
1 cucchiaio di zucchero semolato (io quasi 2)
8 gr di lievito per dolci
2 uova grandi
180 ml di latte intero
250 gr di yogurt magro (io intero, Ste quello bianco Muller)
1 cucchiaio di burro fuso
sale

In una ciotola setacciare farina, lievito, zucchero e un pizzico di sale e mescolarli bene.
In un'altra ciotola più piccola sbattere le uova con una frusta, aggiungere il burro fuso, il latte, lo yogurt.
Come per i muffins versare in un sol colpo il composto liquido dentro quello solido e amalgamare il tutto con pochi giri di cucchiaio, senza preoccuparsi se rimangono dei grumi, perché dopo in cottura spariscono.
Far scaldare una padella col fondo pesante, ungerla leggermente con un po' di burro e versarvi i pancakes a cucchiaiate.
Cuocere sui due lati.

Potete accompagnarli con quello che piu' vi piace... i bambini ovviamente impazziscono per la nocciolata, io adoro anche miele o marmellate.
Questa volta ho spalmato i pancakes con la fantastica Fiordifrutta ai Cranberry di Rigoni di Asiago. Ha un gusto piuttosto amarognolo e asprigno che contrastava benissimo col dolce dei pancakes...fantastica davvero!
Cosparso poi di mandorle a lamelle e una spolverata di zucchero a velo.... una bonta' incredibile!


Anche con questa ricettuzza partecipo al contest di Silvi's kitchen, Yogurtando


e alla raccolta di Vale: Colazione? Si grazie.


Buona giornata a tutti!
Paola

Aggiornamento del 23/1/2012: Con questa ricetta  partecipo al contest di scorribande in cucina e La cucina che Vale : Brunch or breakfast???


Partecipo anche al contest di DGMag.it in collaborazione con Smartbox: Racconta la tua colazione e vinci.
Stampa il post

giovedì 4 agosto 2011

Le torte di Chiara!

Rieccomi qui dopo una bellissima parentesi calabrese.... che vi raccontero' e documentero' a breve!
Oggi vi mostro l'orgoglio di una mamma!!!!
La mamma in questione e' Rosella, Rosellina come la chiamo io, che mi ha mandato le foto delle torte decorate che sua figlia Chiara ha realizzato!
Rosellina non riesce a pubblicare e allora ci penso io.... mica ci potevamo privare di queste bellezze, no???



Le torte sono realizzate entrambe in pan di spagna, normale e al cacao, farcite poi con crema di cioccolato, quella superultrafamosissima :-) !!!!
La copertura e le decorazioni sono in pasta di zucchero.
Belle, vero????
Grande Chiara, direi che qui nella cucina piccolina abbiamo guadagnato un'altra fantastica pasticcera!
Rosellina invece era alle prese con una marmellata di lamponi.... la aspettiamo al varco, che dite???

Un abbraccio a tutti e a presto
Paola
Stampa il post
Related Posts with Thumbnails